Spedizione Gratis per ordini superiori ai 99 €
Reso Facile e Gratuito entro 14 giorni
Il tuo carrello (0)

Non hai articoli nel carrello.

Home Shop
16/10/2020

Riparte la Coppa del Mondo di sci! UYN al fianco dell’Italia con il nuovo Natyon 2.0

La Coppa del Mondo di sci alpino sta per ricominciare con il tradizionale opening di Sölden (Austria), in programma sabato 17 e domenica 18 ottobre. Lo slalom gigante sul ghiacciaio del Rettenbach sarà il primo appuntamento della nuova stagione, la terza per UYN – Unleash Your Nature da protagonista del Circo Bianco.

Anche quest’anno il brand italiano, sponsor tecnico della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali), è pronto a supportare gli azzurri dello sci alpino e di tutte le discipline, con una grande novità. Si chiama Natyon 2.0 ed è l’evoluzione dell’intimo funzionale e delle calze che hanno accompagnato i campioni dell’Italia nelle ultime due stagioni. Grazie alla collaborazione con i migliori sciatori al mondo e agli studi del dipartimento di ricerca e sviluppo di UYN, Natyon 2.0 è ancora più performante in termini di supporto alla muscolatura, libertà di movimento e termoregolazione. Pronto per performance vincenti.

Due stagioni, 94 successi

Lanciato nell’autunno 2018, Natyon è diventato un’icona per sciatori professionisti e amanti degli sport invernali. Nelle ultime due stagioni di Coppa del Mondo di sci alpino, gli atleti con indosso UYN hanno conquistato 94 gare e dominato la generale con Federica Brignone, Aleksander Aamodt Kilde (nel 2020) e Marcel Hirscher (2019). Come i grandi campioni, che non si adagiano sui risultati ottenuti ma inseguono ogni giorno nuovi successi, così anche UYN ha proseguito negli sviluppi per creare il nuovo Natyon 2.0.

Totale libertà di movimento

L’intimo Natyon 2.0 si presenta con uno speciale design caratterizzato da linee dinamiche che avvolgono spalle, bicipiti, zona lombare e quadricipiti richiamando i colori della bandiera nazionale. Non è un semplice dettaglio estetico, ma una precisa funzionalità: le DYNAMIC LINES aumentano il supporto strategico alla muscolatura e assicurano un maggiore comfort. Il fitting ergonomico, l’alta elasticità del tessuto e la costruzione delle spalle senza cuciture grazie alla tecnologia HYPERMOTION permettono all’intimo UYN Natyon 2.0 di seguire ogni movimento del corpo. Per lo sciatore, questo si traduce in una maggiore sensazione di agilità e di padronanza del proprio corpo.

Il microclima perfetto per performance a basse temperature

Realizzato con il filato high-tech TEXLYTE NANO, ultraleggero ma dal grande potere isolante, Natyon 2.0 crea il microclima ideale per attività intense a basse temperature. La tecnologia COOLVENT in corrispondenza del petto e della schiena trasporta rapidamente il sudore verso l’esterno e crea un costante flusso d’aria sulla pelle grazie a micro-canali tridimensionali. DRYLIGHT è studiato per favorire la traspirazione nelle zone strategiche del sottomanica e dietro le ginocchia, mentre il sistema HEATMEMORY trattiene il calore e previene raffreddamenti.

Le prime calze con tecnologia Shockwave

Le calze UYN Natyon 2.0 sono le uniche con tecnologia SHOCKWAVE che assorbe la pressione e gli urti con lo scarpone distribuendoli lungo linee tridimensionali. I microcanali COOL AIR FLOW nella superficie interna promuovono il ricircolo d’aria creando uno strato isolante. Il risultato è la perfetta unione di comfort e prestazioni per supportare al meglio l’atleta in gara.

I Magnifici Nove: le nazionali che hanno scelto UYN

Anche per la stagione 2020/21 UYN si presenta come marchio leader nell’intimo tecnico. Sono nove le squadre nazionali che hanno scelto UYN: oltre all’Italia, Francia, Austria, Germania, Norvegia, Slovenia, Russia, Cina e il team slovacco di biathlon. Anche la campionessa mondiale Petra Vlhova e la regina olimpica Ester Ledecka affideranno le loro prestazioni all’alta qualità di UYN. Il team dei UYNner, infine, comprende leggende dello sci del calibro di Kristian Ghedina, Giorgio Rocca, Didier Cuche, Nicole Hosp, Maria Höfl-Riesch, Luc Alphand e Veronika Zuzulova.